A proposito del terremoto

Dal blog di Miss Kappa   La protezione civile ti espropria dell’unica cosa che ti è rimasta. Ti espropria di te stesso. La protezione civile è arrogante. La protezione civile ti pone in stato di polizia. Ti controlla. Ti esautora. Pretende di decidere per te. Anche l’ora del rientro al campo. La protezione civile mette il coprifuoco. Tutti dentro per … Continua a leggere

Miss Kappa: “Mesi di paura: perché non hanno evacuato l’Aquila?”

di Antonella Loi 17 aprile 2009 – Miss Kappa risponde trafelata al telefono. “Mi scusi – dice – sono un po’ agitata perché dieci minuti fa abbiamo avuto un’altra bella scossa”. Nonostante siano ormai tre mesi che la terra in Abruzzo non smette di tremare, è impossibile farci l’abitudine. “No, non ci fai il callo, poi dopo la scossa tremenda del … Continua a leggere

Chi si accanisce sulla vita perde il lavoro

Tutti i medici che si opporranno ripetutamente alla volontà di morire espressa da malati terminali rischieranno la radiazione. E lo stesso vale per i pazienti in coma: in questo caso i desideri da rispettare sono quelli “dei loro cari” o dei rappresentanti legali. Questo mese il General Medical Council britannico indirizzerà a tutti i 150 mila medici del paese le … Continua a leggere

Troppo Facebook deprime le ragazzine

Più le adolescenti parlano dei loro problemi sui social network, più ne divengono ossessionate e marciano dritte verso la depressione. I ricercatori della Stony Brook University hanno radunato un campione composto da 83 ragazze tredicenni di cui hanno esaminato le vite: la scuola, la famiglia, gli amici, le relazioni, gli stati d’animo. Poi, dopo un anno, le hanno incontrate di … Continua a leggere

Un pò di umorismo

Bill Gates muore. Arriva all’inferno e viene accolto da un diavolo in frack, fatto salire su una Cadillac extra lusso con piscina e portato a fare un giro. Ovunque ville faraoniche con feste, baccanali, orge, donne bellissime nude. Dopo alcuni chilometri, si avvicina in lontananza un cancello. Si apre senza cigolii e dietro c’è un immenso portone. Bill viene invitato … Continua a leggere